Perché i jeans larghi si chiamano Baggy?

Negli ultimi mesi il feed di Instagram vede parecchi influencer, top model e star internazionali indossare pantaloni comodi con la vestibilità comfort, chiamati Baggy Pants nel mondo della moda e del design.

Ma da dove nasce questo capo di abbigliamento e perché si chiama così?

Baggy letteralmente significa gonfio, cascante…
…Ispirati ai pantaloni da lavoro, che dovevano essere larghi per garantire comodità, libertà di movimento e ricchi di tasche per facilitare le varie mansioni, i Baggy fanno parte principalmente della moda hip hop fine anni ’90 e dei primi anni 2000.

Vanno indossati appoggiati sui fianchi e privi di cintura lasciando in vista parte dei boxer.
Erano utilizzati dai carcerati insieme a sneakers slip on in quanto non potevano indossare cinture e stringhe per evitarne un uso illecito.

I rapper americani fecero diventare trend questi pantaloni, arricchendoli con ricami e particolari ispirati alla graffiti art.
Gli skater di Los Angeles li usavano perché erano comodi per fare trick sullo skateboard.
Cantanti R&B come Aaliyah, Beyoncé e J Lo resero i baggyjeans super femminili, indossandoli con crop top e scarpe con il tacco.

In quegli anni in Italia cominciavano a girare video rap e di skateboarding grazie a MTV, ma i baggy jeans erano introvabili!
Malas Jeans nacque così! Dalla sartoria Malaspina di Cantù, in provincia di Como, alle pagine di Aelle Magazine per diventare il brand streetwear made in Italy più ricercato della Golden Age in Italia!